Viaggi e turismo: a Cosenza “Calabria Orienteering”

Viaggi e turismo: a Cosenza “Calabria Orienteering”

Viaggi e turismo: a Cosenza “Calabria Orienteering”

Si è tenuta a Cosenza, presso la Città dei ragazzi la conferenza stampa di presentazione dell’evento Calabria Orienteering: la settimana in Calabria di attività sportive outdoor nei Borghi e nei Parchi dell’alto tirreno cosentino che vedrà la presenza di atleti e appassionati di orienteering provenienti da tutta Europa dal 20 al 27 giugno 2019.

Presenti all’incontro con la stampa, Angelo Napolitano, presidente della Polisportiva Valle Argentino, Michele Capalbo, responsabile delle relazioni esterne dell’evento; Francesca Stancati, delegato provinciale CONI Point Cosenza; Domenico Pappaterra, presidente del Parco nazionale del Pollino; Antonio De Caprio, sindaco del comune di Orsomarso e Renzo Russo, sindaco del comune di Saracena.

Presentato il corposo programma dell’evento che unisce le vacanze allo sport, un pizzico di avventura e interessanti eventi di slow tourism e che vedrà 4 gare di orienteering in 6 giorni, di cui due di Coppa Italia nazionale, ma anche un’esperienza di trekking nell’area wilderness denominata “Riserva Naturale Orientata Valle del fiume Argentino”; una discesa in rafting, sempre nel Parco, lungo le acque del fiume Lao; una esperienza di snorkeling nel Parco marino “Riviera dei cedri”.

« L’evento ha affermato nel suo intervento Angelo Napolitano, presidente della Polisportiva Valle Argentino – rappresenta un’interessante e innovativa proposta di slow tourism capace di coniugare lo sport a momenti di scoperta del nostro territorio, un nuovo modo di fare turismo».

«Questa è un’occasione straordinaria – ha sottolineato Francesca Stancati, delegato provinciale CONI Point Cosenza – l’ orienteering è un ottimo modo di coniugare il turismo con uno sport che valorizza il territorio».

« Orsomarso – ha dichiarato il sindaco di Orsomarso Antonio De Caprio – ha investito tanto nell’Orienteering, ha dato il supporto e l’appoggio necessario affinché il tutto possa essere svolto nel migliore dei modi. È stato per noi un obbiettivo prefissato e raggiunto e che speriamo possa diventare, in futuro, uno degli sport più praticati nella valle del fiume Argentino e cosa ancor più importante nel centro storico del borgo di Orsomarso».

«È sicuramente un grande evento che la comunità di Saracena si onora di ospitare insieme ad Orsomarso e l’intera comunità del Parco nazionale del Pollino – ha affermato il sindaco di Saracena, Renzo Russo – Saracena è pronta a questo evento e cercherà di offrire a tutti i visitatori le bellezze naturalistiche, soprattutto del Piano di Novacco e il patrimonio storico naturalistico e culturale, quale il nostro borgo antico che sarà sede di gare ma anche di quello che abbiamo chiamato “albergo diffuso”, una pratica che già è stata sperimentata negli anni passati con altre manifestazioni».

Soddisfazione espressa dal presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra che ha concluso i lavori dichiarando: «Il Parco Nazionale del Pollino ha scelto “Calabria Orienteering” come il grande evento sportivo tra quelli che ogni anno organizza in tutto il territorio del parco calabrese e lucano, quindi una scelta di campo molto importante Sono molto fiducioso perché questa disciplina, porterà sicuramente molti sportivi e tantissime giovani alla ricerca di queste nuove esperienze, nei Borghi e nelle grandi alture del Parco, in particolare due realtà come la valle dell’Argentino e le pianure di Novacco, dove le attività si sposeranno con una bellezza straordinaria e scenari mozzafiato».

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment