Valdobbiadene, salame con il veleno lasciato in campagna: cani e gatti in pericolo

Valdobbiadene, salame con il veleno lasciato in campagna: cani e gatti in pericolo

Valdobbiadene, salame con il veleno lasciato in campagna: cani e gatti in pericolo

VALDOBBIADENE. Torna l’incubo dei bocconi avvelenati lasciati in campagna per i cani e per i gatti. Giovedì pomeriggio un agricoltore di San Pietro di Barbozza, mentre stava lavorando sul vigneto di sua proprietà, ha rinvenuto un sottovaso di plastica con all’interno delle fette di salame ricoperte di una strana polvere granulosa di colore blu: si tratta secondo i residenti di bocconi avvelenati con cui ignoti cercano di avvelenare cani e gatti. Scoperte del genere sono state fatte recentemente anche in altre zone di Valdobbiadene e non solo. Le immagini postate dal viticoltore sulle pagine social hanno subito creato lo sdegno generale degli internauti che hanno richiesto a gran voce pene esemplari per i colpelvoli, anche se la loro identificazione rimane pressoché impossibile. . Proteste sono arrivate anche da parte delle associazioni animaliste perché episodi di questo tipo si ripetono ormai con una frequenza sempre maggiore nella Marca, ed è sempre arduo individuare i responsabili di questi gesti passibili di denuncia.

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment