La Talpa torna in tv dopo dieci anni, ecco cosa sostituirà

La Talpa torna in tv dopo dieci anni, ecco cosa sostituirà

La Talpa torna in tv dopo dieci anni, ecco cosa sostituirà

Resta a questo punto da definire in che modalità La Talpa tornerà in onda. Dalla Rai fanno sapere che, per rilanciare il programma, si sta pensando di riproporlo col nuovo titolo L’Inflitrato. E mentre Paola Perego si rende disponibile a tornare alla conduzione dopo quindici anni (“mi aspetto una chiamata“, ha rivelato la conduttrice), alcuni nuovi nomi prendono piede: si parla infatti di Amanda Lear, Belen Rodriguez, Vladimir Luxuria e Bianca Guaccero. Probabile che, dopo tutto questo tempo, La Talpa si ripresenti con regolamenti diversi, e magari più di un conduttore alla guida.

Da La Talpa a Luttazzi, la nuova Rai2 di Carlo Freccero

Freccero il neo direttore di Rai 2 è pronto a rivoluzionare la seconda rete. Dal ritorno di Simona Ventura a quello di Daniele Luttazzi; dal nuovo talk serale di approfondimento alla chiusura (forse) di Detto fatto e I Fatti Vostri, ecco tutte le novità annunciate dal nuovo direttore di rete.

Freccero aveva guidato già la seconda rete dal 1996 al 2002 e intende stavolta calzare la rete ammiraglia Rai negli ascolti, si vocifera tra gli addetti ai lavori e in conferenza stampa il neo direttore ammette di voler “Essere complementare a Raiuno”. Dopo essere riuscito ad ottenere i diritti di The Good Doctor, serie di grande successo andata in onda con la prima stagione proprio con Rai 1, grazie a Freccero ci sarà un secondo grande ritorno “a casa”. Quello di Super Simo: “Nei talent è la numero uno, fa audience, è perfetta. Ora poi ha assunto una colorazione nuova, è diventata un po’ zia di tutti”. In realtà però, quello che non tutti sanno, è che la conduttrice non ha un contratto di esclusiva (il direttore ha spiegato: “Non posso permettermelo”). 

Quel che ancora non è certo è se il destino della Ventura in Rai sarà davvero The Voice: “Il programma deve risolvere un problema semplice: non ci sono studi a disposizione”. Fino a metà marzo, infatti, il Tv2000 di Mecenate, a Milano, sarà occupato da Amadeus con Ora o mai più e realizzare il talent in studi esterni costerebbe troppo. “Non possiamo superare i 400 mila euro a puntata, altro che un milione com’è stato scritto”, ha precisato Freccero.

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment