Juventus, Allegri: “Ho rifiutato il Real Madrid perché avevo già detto sì alla Juve”

Juventus, Allegri: "Ho rifiutato il Real Madrid perché avevo già detto sì alla Juve"

Juventus, Allegri: “Ho rifiutato il Real Madrid perché avevo già detto sì alla Juve”

TORINO – “Ho detto ‘no’ al Real Madrid per restare alla Juventus“. Adesso che i blancos hanno trovato il successore di Zinedine Zidane, Massimiliano Allegri ha svelato di aver rifiutato la panchina più prestigiosa del mondo. Il tecnico della Juventus ha raccontato ai microfoni di Sky Sport come sono andate le cose tra lui e Florentino Perez, che nei giorni scorsi era alla ricerca di un allenatore per il suo club dopo l’addio improvviso di Zidane. L’allenatore toscano, accostato fin da subito alla panchina degli spagnoli, era stato contattato dal patron delle merengues ma ha gentilmente declinato l’offerta. 

“Ringrazio il presidente del Real per l’opportunità che mi ha concesso di essere preso in considerazione”, ha spiegato il tecnico della Juventus. “Ma io avevo già dato la mia parola alla Juve che sarei rimasto e non era giusto cercare niente di diverso”. 

IL FUTURO E IL MERCATO – Allegri si è soffermato anche sulla stagione futura. “Abbiamo azzerato tutto ciò che è successo la scorsa stagione e ripartiamo da zero – ha detto il tecnico a Sky – ma vogliamo lottare per scudetto e Champions League. Napoli, Inter e Roma saranno le nostre avversarie per lo scudetto, l’arrivo di Ancelotti al Napoli è un valore aggiunto ma perdiamo Sarri”.

Il tecnico bianconero ha voluto glissare sulle domande relative al mercato: “Milinkovic Savic e Cancelo? Sono due bei giocatori ma non ne parlo perché non sono nostri. Golovin? Mi dicono che è bravo ma non lo so”.

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment