Cane in viaggio sulla Freccia fa pipì in stazione: proprietario multato

Cane in viaggio sulla Freccia fa pipì in stazione: proprietario multato

Roma, 19 maggio 2017 – “Il 14 febbraio‬ scorso, a Termini, la nota stazione di Roma, un signore (di cui conosciamo l’identità) si è visto comminare una multa perché il suo cane, in transito a Roma su una Freccia, dopo le molte ore di viaggio in treno aveva fatto pipì in stazione, nonostante il signore in questione avesse provveduto ad usare l’acqua per ripulire la pavimentazione della zona prospicente il binario del treno”. E’ quanto riferisce una nota di Paolo Bernini, portavoce parlamentare dei Cinque stelle.

“Dopo essere stato messo a conoscenza di questo increscioso episodio accaduto al signore – al quale esprimo la mia massima solidarietà – ho ritenuto fondamentale sollevare la problematica con i responsabili di Trenitalia e dell’Associazione Comuni Italiani richiedendo loro un rapido incontro con la finalità di identificare, in ogni stazione, un’area destinata ai cani” dichiara Bernini che prosegue: “Dal momento in cui i cani pagano un biglietto, per altro cospicuo e nel caso in questione di ben 50 euro, e soprattutto se i cani viaggiano su un treno a lunga percorrenza, è evidente che anche essi abbiano il diritto di poter espletare le loro funzioni fisiologiche senza che i passeggeri/proprietari debbano dover incorrere in ridicole quanto inopportune discussioni e multe. Se già un grande passo in avanti è stato fatto per concedere loro la possibilità di viaggiare con i proprietari è necessario favorire ulteriormente la movimentazione dei passeggeri accompagnati dagli animali e rendere le nostre città sempre più pet friendly”, conclude Paolo Bernini.
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net

 

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment