Brexit, martedì il voto sull’accordo May. Hunt: “Se non passa, rischio paralisi”

Brexit, martedì il voto sull'accordo May. Hunt: "Se non passa, rischio paralisi"

Brexit, martedì il voto sull’accordo May. Hunt: “Se non passa, rischio paralisi”

 

A pochi giorni dal voto del Parlamento sull’accordo negoziato dal Governo su Brexit (previsto per martedì) sono poche le speranze di incassare il sì di Westminster. Più che cercare la vittoria, Theresa May sta cercando di evitare una probabile sconfitta di ampie proporzioni. In una sorta di piccolo tour promozionale – che ormai sta diventando un’abitudine –  la premier si è spinta persino a cercare il sostegno dei sindacati.

May, tiepida Remainer ai tempi del referendum, vede l’eventualità di un’uscita dall’Unione senza accordi in maniera estremamente negativa. Ma non può ignorare che il pericolo esista.

Il governo è corso ai ripari nei giorni scorsi cominciando le prove generali: sono stati allertati i porti dell’Inghilterra meridionale, mentre si sta valutando l’impatto sulla viabilità con l’aiuto di camionisti volontari che simuleranno ingorghi fuori dagli scali. Non solo. A Londra, scrive il Times, 4.000 dipendenti statali sono stati temporaneamente sottratti alle proprie funzioni per essere convogliati verso i settori più sensibili in caso di mancato accordo: tra questi educazione, giustizia e welfare.

Ma cosa accadrà davvero se il Parlamento non approva il testo licenziato dai mediatori a novembre? Secondo Jeremy Hunt, ministro degli Esteri, si potrebbe determinare un impasse istituzionale. E la paralisi, prosegue il politico, potrebbe condurre a quello che i Leavers temono di più: niente Brexit, si resta nell’Unione perché non si è in grado di uscirne. Un colpo devastante, fa notare qualcuno, per l’immagine del paese all’estero. Naturalmente, c’è’ anche chi sostiene che una “hard Brexit” sia meglio di quella concordata dal Governo con Bruxelles.

Il momento della resa dei conti si avvicina. Gli schemi stanno saltando. E’ presto per parlare di un nuovo referendum, come chiede qualcuno.  Ed appare chiaro che lasciare l’Europa sarò tutt’altro che semplice. Con o senza accordo.

@apiemontese

(photo: Maxpixel)

Brexit, martedì il voto sull’accordo May. Hunt: “Se non passa, rischio paralisi” added by Antonio Piemontese on January 11, 2019
View all posts by Antonio Piemontese →




  • ItaliaNews

    Post a Comment