Amore e archeologia si incontrano al Museo Egizio per San Valentino

Amore e archeologia si incontrano al Museo Egizio per San Valentino

Amore e archeologia si incontrano al Museo Egizio per San Valentino

 

Una giornata dedicata alla cultura e all’archeologia nel segno del sentimento: la propone il Museo Egizio per il 14 febbraio in occasione della ricorrenza di San Valentino, quando per l’intera giornata le persone che si presenteranno in coppia alla biglietteria godranno di una promozione 2×1, entrando insieme con un unico biglietto di ingresso.

Inoltre, nel pomeriggio, alle ore 15,30 il Museo offrirà la possibilità di seguire una speciale visita guidata ispirata al tema dell’amore: prendendo spunto dal passo di una lirica composta nell’antico Egitto, il percorso “Il mio cuore segue il tuo amore” condurrà il visitatore alla scoperta dell’armonia di coppia, nelle differenti sfaccettature del quotidiano. La visita permetterà ai partecipanti di conoscere il senso profondo dell’amore del popolo egizio, raccontato dalle storie delle più famose coppie umane e divine.

Si parlerà per esempio del gesto di amore del funzionario Kha, che cedette parte del suo sarcofago all’amata moglie Merit, deceduta improvvisamente per motivi sconosciuti. Oppure ai visitatori sarà mostrato come alcune iscrizioni sui cocci (ostraka) riportino dei veri e propri contratti prematrimoniali, in cui i promessi sposi definivano come spartire i beni in caso di separazione.

Nella Galleria dei Re, infine, la visita si concluderà con le statue di alcune coppie divine, come il dio Amon, patrono di Tebe, con la dea madre Mut, e il dio Ptah con la moglie Sekhmet, dea della guerra, “Signora del terrore” – si legge nei documenti – “davanti alla quale persino il Male trema”.

Il percorso avrà una durata di circa due ore e prevede un supplemento di 7 euro oltre al biglietto di ingresso, mentre per partecipare è obbligatorio prenotare telefonando al numero 011.4406903 o scrivendo a info@museitorino.it.

 

 




  • ItaliaNews

    Post a Comment