A Campogalliano una gara per “arruolare” i cani delle forze dell’ordine

A Campogalliano una gara per "arruolare" i cani delle forze dell'ordine

A Campogalliano una gara per “arruolare” i cani delle forze dell’ordine

Si terrà a Campogalliano il Trofeo ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) dell’anno 2018. Si tratta di una delle gare più importanti fra quelle che hanno per protagonisti i nostri amici a quattro zampe. Infatti, oltre ad essere una prova sportiva, questa è una selezione che valuta le doti caratteriali dei cosiddetti “cani da Utilità e Difesa”.

In pratica, si tratta dei cani da guardia e da difesa personale, molti dei quali entrano a far parte dell’Esercito, della Finanza, delle forze dell’ordine e, accanto al loro conduttore militare, contribuiscono a salvarci la vita. Alla gara partecipano Pastori tedeschi, Dobermann, Rottweiler, cani da Pastore belga, Schnauzer, Boxer: più di 100 cani provenienti da tutt’Italia. Si suddivide in tre prove: Pista nella quale si simula la ricerca di un disperso, Obbedienza nella quale cane e conduttore devono dimostrare controllo e sintonia, Difesa nella quale si simula la ricerca e la cattura di un ladro.

Si svolgerà nei giorni 16-17-18 marzo presso lo Stadio comunale in via Mattei 11. Le prove si svolgeranno ininterrottamente dalle 8 di mattina alle 18 di sera presso lo stadio comunale, salvo imprevisti dell’ultimo minuto. La gara ha due finalità: 1) Eleggere i quattrozampe più abili, forti e determinati nella guardia e nella difesa. 2) Selezionare i migliori che si aggiudicheranno il diritto di partecipare ai Campionati del mondo nelle rispettive razze ma anche al Campionato del mondo FCI (Fédération Cynologique Internationale) che metterà a confronto tutte le razze e che quest’anno si svolgerà a settembre proprio in Italia, a Lignano Sabbiadoro.

La manifestazione è organizzata dalla SAS, Società Amatori Schäferhunde, cioè del Pastore tedesco, la più grande associazione cinofila italiana a tutela di una razza. La SAS ha sede a Modena. Ed è proprio grazie ad essa che il modenese e la sua provincia, insieme alla confinante provincia di Reggio Emilia, si stanno confermando il più grande centro cinofilo italiano per le prove di selezione, tanto che qui si svolgono ogni anno le manifestazioni cinofile più importanti. L’Utilità e Difesa mette in risalto le eccezionali qualità fisiche e caratteriali del nostro ausiliario a quattro zampe, qualità che sono utili all’uomo fin dall’antichità, da quando ha iniziato ad addomesticare il lupo fino a farlo diventare cane. Permette di riscoprire i vantaggi che derivano all’uomo dai cosiddetti “cani da Utilità” che hanno affiancato e servito l’uomo nelle più svariate attività, contribuendo anche al successo evolutivo della nostra specie. E’ nota a tutti la funzione del cane come animale da compagnia, si è perduta nel tempo, invece, la funzione che questo fantastico animale svolge da millenni come ausiliario dell’uomo. Nessun animale ha servito l’uomo in tante attività come il cane. Per questo sono state selezionate razze specifiche, sfruttate per la guardia, per azioni antiterrorismo, azioni di guerra, di ricerca fra le valanghe e fra le macerie. Questi compiti, affidati ancora oggi ai nostri amici a 4 zampe, creano un rapporto speciale tra uomo e cane, che fa rivivere, più di ogni altro, quel legame ancestrale che centomila anni fa ci fece incontrare, collaborare fin dall’inizio alla caccia, garantendo ad entrambi la reciproca sopravvivenza. A ripercorrere questo passato, possiamo affermare con certezza che l’alleanza con il cane sia stata il miglior affare che l’uomo abbia mai fatto. Programma: le prove si svolgeranno ininterrottamente dalle 8 di mattina alle 18 di sera presso lo stadio comunale, salvo imprevisti dell’ultimo minuto.

Gallery

Articoli che potrebbero interessarti




  • ItaliaNews

    Post a Comment